Ecco come i rivenditori possono incoraggiare comportamenti più sostenibili

I rivenditori hanno un’opportunità unica per incoraggiare il cambiamento comportamentale.
La chiave è rendere più facile per i consumatori fare scelte migliori.
Il premio può essere uno stile di vita più sano e sostenibile per tutti.


I giorni in cui le aziende potevano riposare sugli allori finanziari da soli sono finiti. Oggi essere un buon cittadino aziendale è importante quanto un solido bilancio, se non di più.

Questo perché i clienti di oggi “voteranno con i loro piedi” e sceglieranno marchi i cui valori si allineano ai propri.

Le aziende devono dimostrare di avere uno scopo al di là del profitto, una bussola morale irremovibile e una cultura di responsabilità ambientale e sociale.

Ciò si estende fino al consumatore e offre ai rivenditori come noi un’enorme opportunità di fornire ai nostri clienti le opzioni etiche che cercano. Come rivenditori, abbiamo anche un’opportunità unica per influenzare il comportamento a beneficio della società in generale.

Piccoli cambiamenti per sempre

Siamo tutte creature abitudinarie. Per quanto concordiamo esternamente che dobbiamo essere più rispettosi dell’ambiente o vivere in modo più sano, non troviamo sempre facile il cambiamento.

Come aziende, questo ci apre le porte per prendere i nostri clienti per mano e guidarli.

Un modo per farlo è dimostrare che piccoli aggiustamenti possono fare una grande differenza nella costruzione di modelli di consumo più sostenibili e responsabili.

Come rivenditori, possiamo invogliare le persone a essere più responsabili nei confronti dell’ambiente offrendo, ad esempio, sconti per tazze riutilizzabili o punti fedeltà per il riciclaggio.

Un buon esempio è il sistema di restituzione dei depositi in Germania per le bottiglie di plastica, che ha registrato un tasso di successo del 98%, con altri Paesi che ne sono stati i primi.

Lo stesso si può dire per iniziative come parcheggi prioritari, stazioni di ricarica per veicoli elettrici e pannelli solari nei centri commerciali.

Si tratta di rendere alle persone facile e attraente adattare le loro abitudini ben radicate, a poco a poco.

Superare l’apatia

Siamo anche nella posizione unica di essere in grado di scoraggiare determinati modelli di comportamento.

Prendi la drastica riduzione dell’uso di sacchetti di plastica in cui sono state introdotte delle tasse. Solo nel Regno Unito, le vendite di borse da trasporto dei principali supermercati sono diminuite del 90% dall’inizio del sistema di tariffazione nell’ottobre 2015.

Certo, ci saranno sempre alcuni che dimenticano i loro sacchetti riutilizzabili o non vanno in giro a ordinare i loro rifiuti per il riciclaggio. Tuttavia, eliminando tutte le materie plastiche monouso in tutto il nostro intero ecosistema, possiamo spingere quei clienti ad agire in modo più responsabile.

Inoltre, iniziative di questo tipo non funzionano solo sul cliente finale, ma incoraggiano anche l’intera catena di approvvigionamento a migliorare le prestazioni ambientali.

Affrontare le malattie legate allo stile di vita

I rivenditori possono anche svolgere un ruolo nel rimodellare le scelte degli individui per incoraggiare stili di vita più sani.

Ad esempio, l’incidenza del diabete negli Emirati Arabi Uniti sta aumentando a un ritmo più rapido che nell’intera regione del Medio Oriente e del Nord Africa (MENA) e nel resto del mondo. La rapida crescita economica, gli stili di vita sedentari e le diete malsane sono tutti fattori che contribuiscono a questa moderna epidemia dello stile di vita.

Per ovviare a questo, stiamo collaborando con Smart Dubai per testare casi d’uso su modelli di consumo sani sfruttando i dati anonimi e aggregati che raccogliamo dalle nostre vendite quotidiane a livello di negozio. In questo modo, consentiremo alle autorità sanitarie locali di mappare le problematiche legate allo stile di vita e pianificare di conseguenza interventi mirati; iniziative serie incentrate sulla salute e sul benessere dei nostri clienti.

Aggiungendo interventi mirati sulla salute pubblica, i dati aiuteranno i rivenditori di generi alimentari di Dubai a rendere disponibili migliori scelte alimentari in località specifiche. È quindi possibile utilizzare segnaletica e display per alimenti sani, campionamento gratuito e coupon per indirizzare i clienti verso prodotti più sani.

Ispirare scelte migliori

Inoltre, possiamo anche aiutare ad affrontare un altro fattore che contribuisce alla diffusione delle malattie legate allo stile di vita: la mancanza di esercizio fisico regolare. A causa del clima caldo e umido nella regione MENA, fare esercizio fisico come correre o andare in bicicletta può essere una sfida.

Per questo motivo, alcuni centri commerciali organizzano corsi di ginnastica, sia in studi dedicati che attraverso le loro sale. Puoi fare qualsiasi cosa, dal power walking nel centro commerciale prima di aprire la mattino, al ciclismo al coperto in un ambiente climatizzato. Non si hanno davvero scuse!

Tutto ciò dimostra che, in qualità di rivenditori, abbiamo un notevole dominio su ciò che i nostri clienti pensano, sentono e fanno. Possiamo essere catalizzatori di cambiamenti comportamentali per alimentare stili di vita più sani e sostenibili. Saremo anche guidati da loro, rispondendo alle loro preferenze per prodotti più ecologici, etichette più chiare o meno imballaggi, per esempio.

Questa è una decisione commerciale responsabile per i rivenditori, perché rivela il nostro scopo e i valori che abbracciamo e invia un segnale importante al numero crescente di clienti che vogliono acquistare esclusivamente da marchi che condividono i loro principi.

Fonte

Lascia un commento